VISION 

La Fondazione Nervo Pasini nasce con l’esigenza di dare maggiore solidità all’opera delle Cucine Economiche Popolari; essa ha la vocazione di favorire una sempre più larga partecipazione delle realtà ecclesiali del territorio e di rafforzare l’impegno nell’annuncio del Vangelo della carità.

La Fondazione vuole essere un’officina di cultura critica riguardo lo sviluppo di nuove politiche pubbliche che vadano nella direzione di favorire la reintegrazione sociale delle persone vulnerabili.

Altresì la Fondazione vuole essere un cantiere di idee avente il fine di trovare delle soluzioni concrete atte a gestire il fenomeno della povertà, dell’emarginazione, dell’immigrazione con un approccio diverso da quello attuato negli ultimi decenni. Per raggiungere questo la Fondazione desidera essere strumento catalizzatore per la partecipazione di tutti quegli attori che possono essere funzionali ad una riconsiderazione della gestione dei fenomeni sopracitati. 

MISSION 

Per raggiungere i propri scopi la Fondazione ha l’obiettivo di entrare in relazione con altre realtà e altri attori fungendo da polo di riferimento e sintesi nell’affrontare i temi relativi alle persone vulnerabili, avendo cura e costanza di coltivare delle proficue relazioni istituzionali.

La fondazione ha l’ambizione di promuovere e sperimentare percorsi di welfare generativo attuando una sinergia tra attori del profit, del non profit e delle pubbliche amministrazioni.

La fondazione si pone come traguardo la professionalizzazione delle proprie attività avviando dei percorsi di continua crescita formativa dei dipendenti e dei volontari.

La fondazione si pone l’obiettivo di mettere in relazione virtuosa una pluralità di soggetti per contribuire al reperimento di risorse indispensabili alla soddisfazione dei bisogni degli ospiti della struttura.