VISION DELLA FONDAZIONE NERVO PASINI

La Fondazione Nervo Pasini desidera sostenere l’operato delle Cucine Economiche Popolari nell’ambito di un più ampio processo di crescita sociale imperniato su inclusione, sostenibilità, giustizia sociale, e promuovere una sempre più larga ricca partecipazione delle realtà ecclesiali del territorio e l’impegno nell’annuncio del Vangelo della carità.

La Fondazione vuole essere un’officina di cultura e di riflessione con l’intento di fungere da sprone per lo sviluppo di nuove politiche pubbliche che vadano nella direzione di favorire la partecipazione sociale e la cittadinanza attiva delle persone con vulnerabilità

 Altresì la Fondazione vuole essere un cantiere concettuale e culturale per l’individuazione di traiettorie innovative di gestione del fenomeno della povertà, dell’emarginazione, dell’immigrazione con un approccio che si ispiri ai modelli inclusivi e sostenibili, sostenuti dalle più recenti evidenze scientifiche e dalle Istituzioni riconosciute a livello nazionale e internazionale, in collaborazione con tutti le istituzioni del territorio.

 

MISSION DELLA FONDAZIONE NERVO PASINI

Per raggiungere i propri scopi la Fondazione ha l’obiettivo di entrare in relazione con altre realtà e altri attori fungendo da polo di riferimento e sintesi nell’affrontare i temi relativi alle persone con vulnerabilità, avendo cura e costanza di coltivare delle proficue relazioni istituzionali.

La fondazione ha l’ambizione di promuovere e sperimentare percorsi di welfare generativo attuando una sinergia tra attori del profit, del non profit e delle pubbliche amministrazioni.

La fondazione si pone come traguardo la professionalizzazione delle proprie attività avviando dei percorsi di continua crescita formativa dei dipendenti e dei volontari.

La fondazione si pone l’obiettivo di mettere in relazione virtuosa una pluralità di soggetti per contribuire al reperimento di risorse indispensabili alla soddisfazione dei bisogni degli ospiti della struttura.

 

VISION DELLE CUCINE ECONOMICHE POPOLARI

Le CEP sono da oltre un secolo testimonianza dell’attività di carità della Diocesi di Padova.

Le CEP hanno come vocazione la risposta ai bisogni delle persone con vulnerabilità per promuovere la qualità della vita nelle sue diverse declinazioni, sociale, relazionale, economica.

Le Cucine Economiche Popolari vogliono essere un luogo significativo non solo per chi vive in situazione di grave marginalità, ma altresì per tutta la città di Padova, quale ambiente capace di trasmettere senso di accoglienza, convivialità, condivisione, anche nell’ambito di attività culturali e turistiche incentrate su solidarietà e partecipazione alla vita cittadina.

Le Cucine Economiche Popolari vogliono essere luogo di inclusione e di promozione della stessa nel contesto sociale di riferimento, luogo che testimonia la capacità di dare valore all’eterogeneità, enfatizzare le unicità, mettere al centro la condivisione di momenti significativi della vita, promuovere concezioni e riflessioni incentrate sulla dignità umana e il valore di relazioni multiple e inclusive.

Le CEP hanno l’obiettivo di rendere percorribili per tutti e tutte i percorsi di cittadinanza attiva, con l’intento di far superare una visione individualistica ed egocentrica della vita e di promuovere visioni e stili di vita imperniati su accoglienza, inclusione, solidarietà, sostenibilità, giustizia sociale.

 

MISSION DELLE CUCINE ECONOMICHE POPOLARI

Le Cucine Economiche Popolari attraverso l’erogazione dei propri servizi danno risposta ai bisogni degli ospiti della struttura. Tutti i servizi vengono forniti facendo attenzione alle necessità delle singole persone nel rispetto della dignità di ciascuno.

Per quanto riguarda il servizio mensa l’obiettivo è quello di fornire un pasto sano, equilibrato, ben cucinato e gustoso.

Le Cucine si propongono di assumere una connotazione sostenibile:

  • minimizzando il consumo di risorse naturali (acqua, energia, ecc.),
  • realizzando una corretta gestione dei rifiuti attivando dei percorsi educativi e culturali riguardanti l’alimentazione sostenibile e il consumo di cibo,
  • impegnandosi nella riduzione dello spreco alimentare attivando progetti, convenzioni e accordi con istituzioni, enti, imprese, ecc., interessate
  • partecipando e collaborando all’avvio di progetti formativi, educativi, di ricerca-azione, con enti interessati, incentrati su tematiche inclusive, sostenibili, di giustizia sociale

Le CEP si impegnano a realizzare servizi di qualità e capaci di favorire la qualità della vita: la conoscenza della persona, la personalizzazione dell’accoglienza e dei servizi, l’avvio di rapporti imperniati sul rispetto dei diritti umani, stanno alla base dell’operato quotidiano e della costruzione di percorsi co-costruiti che puntano alla promozione delle potenzialità individuali e delle traiettorie di partecipazione sociale più complessiva,

Le CEP operano in sinergia e cooperazione con le varie realtà territoriali per dare vita ad una rete di supporto ricca e articolata e promuovere contesti inclusivi capaci di valorizzare ogni persona al suo interno

Le CEP collaborano con scuole, centri, università, enti territoriali, per la costruzione di progetti educativi, tirocini, stage, percorsi di alternanza scuola-lavoro di qualità, per la promozione di una visione del mondo solidale, inclusiva, sostenibile, basata sulla giustizia sociale, sul rispetto dei diritti umani e della cultura del dono.