loader image

Education

Vieni e Vedi

Le Cucine Economiche Popolari, vogliono aprirsi per farsi conoscere alla città.

Si vogliono presentare come “la cucina di Padova”, così come si proponeva la sua fondatrice, Stefania Omboni: un luogo dove si può consumare cibo, ma non solo perché, come le cucine delle nostre case, è un luogo dove ci si incontra, ci si conosce e ci si racconta, scambiandosi esperienze nel rispetto dell’altro e delle sue differenze.

Vuole essere prima di tutto un luogo di accoglienza che apre le porte a chi ha bisogno di aiuto e a chi è disponibile ad aiutare offrendo agli uni e agli altri opportunità di conoscenza e crescita. Per questo, per conoscere e per crescere, ti proponiamo due diversi percorsi.

Il primo denominato “Vieni e vedi – Gruppi”  consiste in una visita guidata per scoprire come funziona una realtà complessa come le Cep, che si compone di numerosi servizi, cresciuti intorno al nucleo originario della mensa. Un invito a conoscere più da vicino questo luogo di incontro e di accoglienza, che apre ogni giorno le sue porte a persone di culture diverse, a chi ha bisogno di aiuto e a chi è disponibile ad aiutare, nel rispetto di tutti.

L’altro percorso ” Vieni e vedi – Iniziazione Cristiana” è rivolto ai bambini e genitori dell’iniziazione cristiana. La proposta si inserisce in un’idea di catechesi esperienziale.  Il percorso è rivolto in particolare alle parrocchie e ai gruppi che stavano preparando i bambini ai sacramenti.

Per info e prenotazioni obbligatorio chiamare i seguenti numeri

PCTO

PCTO sono i Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento, un’opportunità per gli studenti di III°, IV° e V° superiore per sviluppare competenze trasversali e multidisciplinari nelle aree umanistiche, sociali e di cittadinanza attiva, con lo scopo di collocare l’esperienza personale in un sistema di regole fondato sul reciproco riconoscimento dei diritti e dei doveri garantiti dalla Costituzione e dalla normativa a tutela della persona, della collettività e dell’ambiente elaborata dalle governance multilivello ed altresì avere l’opportunità di partecipare attivamente e responsabilmente alla vita sociale sia a difesa dell’identità personale che nella comprensione dei valori dell’inclusione e dell’integrazione.

Competenze trasversali: saper lavorare in squadra saper comunicare in modo giusto imparare a comprendere gli altri pensare e riflettere prima di agire saper far fronte a situazioni stressanti saper gestire le emozioni capacità di problem solving leadership

Volontariato d’impresa

È un’esperienza di volontariato strutturata in un percorso formativo esperienziale, tramite la quale potenziare le proprie soft skills in un contesto positivo e stimolante. Scopo del percorso è quello di acquisire ulteriori chiavi di lettura sul tema della Comunicazione e Gestione del conflitto che possono arricchire il patrimonio di conoscenze e competenze personali. Durante il percorso le persone saranno accompagnate da un facilitatore il cui compito sarà quello di rendere l’esperienza utile e piacevole.

Valore aggiunto: ciò che rende unica questa esperienza è che unisce i benefici di una formazione esperienziale progettata fin nei minimi dettagli con l’arricchimento personale che solamente attività di volontariato e di servizio verso il prossimo sono in grado di dare

Attività Riparative

L’affidamento in prova al servizio sociale è una misura alternativa alla pena detentiva che affida la persona condannata all’Ufficio di Esecuzione Penale Esterna per il periodo corrispondente alla pena da scontare. L’esito positivo comporta l’estinzione della pena.

La messa alla prova si sostanzia nella sospensione del procedimento penale a carico dell’imputato/indagato per un periodo di tempo stabilito dal giudice. Viene concessa per reati puniti con pena edittale detentiva non superiore a quattro anni. L’esito positivo comporta l’estinzione del reato.

Il lavoro di pubblica utilità può essere applicato a diverse fattispecie penali, le più diffuse sono i casi di violazione del codice della strada in particolar modo guida in stato di ebrezza o sotto l’effetto di stupefacenti. Le pene vengono convertite dal giudice con un numero di ore stabilito dalla legge in base alla pena originariamente applicata. L’esito positivo comporta l’estinzione del reato.

Il modello di giustizia riparativa propone una sorta di equazione per la quale il reato risulta essere una violazione delle persone e delle relazioni interpersonali, la violazione della norma genera una o più obbligazioni e l’obbligo principale è quello di rimediare ai torti commessi. Questo comporta una mutazione radicale del paradigma perché il problema centrale per la giustizia penale non è più un concetto astratto di ordine giuridico, bensì la persona come singolo e come essere relazionale.

SIL

Il SIL è il Servizio Integrazione Lavoro a questo riguardo offriamo la possibilità di svolgere tirocini di inclusione sociale a favore di soggetti con fragilità socio-sanitaria attraverso la realizzazione di progetti personalizzati, con l’obiettivo di acquisire competenze di base e trasversali quali l’autonomia della persona, la riabilitazione e il mantenimento delle autonomie personali.

La finalità del SIL è la promozione delle persone, intesa come processo di crescita della consapevolezza verso di sé e della capacità a relazionarsi agli altri ed alle situazioni della vita sociale. Elemento centrale di tale percorso è l’inserimento o il reinserimento al lavoro, finalizzato ad acquisire competenze sociali e professionali, e ad ottenere e mantenere un’occupazione il più possibile stabile.

Lo svolgimento dell’attività è in collaborazione con il Servizio Integrazione Lavorativa AULSS 6 Euganea.

PUC

Realizziamo Progetti Utili alla Collettività che possano favorire la crescita della coesione sociale e lo sviluppo della comunità locale, destinati a persone segnalate dai Servizi Sociali Comunali e/o dal Centro per l’Impiego di Padova o di Piove di Sacco, beneficiarie di Reddito di Cittadinanza residenti nel Comune di Padova e che abbiano sottoscritto il Patto per l’Inclusione Sociale o il Patto per il Lavoro.

I PUC svolgono 10 ore settimanali, rappresentano un’occasione di inclusione e crescita per i beneficiari e per la collettività e vanno intese come occasioni di arricchimento.

Progetto in collaborazione con il Settore Servizi Sociali del Comune di Padova.

Stage universitari

Promuoviamo stage universitari ovvero tirocini di formazione ed orientamento al fine di agevolare le scelte professionali mediante la conoscenza diretta del mondo del lavoro realizzando momenti di alternanza tra studio e lavoro nell’ambito dei processi formativi.

Recenti collaborazioni: Scienze Economiche ed Aziendali, Medicina e Chirurgia, Psicologia, Scienze dell’Educazione, Antropologia, Scienze dei Servizi Giuridici.